Archivi tag: DS

Le Brochure di Bob Delpire

Dall’inizio degli anni ’60 la collaborazione tra il pubblicitario ed editore Robert Delpire e Citroën, grazie all’apporto di fotografi del calibro di Henri Cartier-Bresson, William Klein ed Helmut Newton, ha prodotto alcune delle più belle brochure della storia dell’automobile.

Il Centro Documentazione Storica Citroën e Citroën Italia ne hanno fatte tirare nuovamente tre: quella iconica realizzata per il solo mercato italiano da Helmut Newton nel ’69 (per i modelli ’70), tirata in 250 pezzi in occasione del 60° anniversario della DS per DS Automobiles, quella dei modelli ’69 (edita nel ’68) in italiano e l’ultima: quella del ’74 che copre le ultime due annate di produzione della DS.

Le trovate singolarmente sul nostro e-Shop, qui:

Brochure anno modello ’69

Brochure anno modello ’70 (Helmut Newton)

Brochure anno modello ’74

Altrimenti, potete acquistarle in lotto, fino al 30 settembre o esaurimento dei lotti, al prezzo di 25 euro tutte e tre, qui:

Lotto tre brochure DS modelli ’69, ’70 e ’74.

Qui Ilaria vi racconta la storia:

Due libri in offerta fino al 10 luglio 2020

I due volumi curati dal Centro Documentazione Storica Citroën per la Edizioni Medicea Firenze dedicati alla più bella automobile di ogni tempo: la Citroën DS.

UNE HISTOIRE D’AMOUR, tratta la storia della vettura dalla nascita di André Citroën ad oggi, con particolare riferimento a quanto accaduto nel nostro Paese, dove il sucesso della Dea DS è stato certamente notevole. Circa 340 pagine riccamente illustrate, anche con immagini inedite, a colori e bianco e nero, che rivelano aspetti meno conosciuti della storia della Citroën DS.

GUIDA ALL’ACQUISTO è un agile volumetto che vi permetterà di riconoscere il grado di originalità della vostra vettura (o di quella che intendere acquistare), prendendovi per mano alla scoperta dei punti deboli della Dea ed insegnandovi a riconoscerne i difetti e valutarne la gravità.
Contiene anche le tabelle complete dei dati tecnici, della gamma dei modelli, gli allestimenti, le combinazioni colore/interni e quanto necessario per distinguere l’originale dal falso.

La “pillola editoriale” di domenica 28 giugno 2020 tratta questi due volumi:

Bertoni: l’uomo che ha disegnato citroën

Può sembrare azzardato come titolo, anche perché non l’ha fatto da solo, ma le tre auto iconiche (termine oggi abusato ma che in questo caso calza a pennello) del Double Chevron, quelle che guardandole da lontano vien da dire “ecco una Citroën”, le ha disegnate lui.

Prima il restyling delle Rosalie, indispensabile in attesa della nuova Traction Avant, poi… la Traction Avant, suo capolavoro scolpito in una notte. Quindi il lavoro di riprogettazione della 2CV, progetto da cui l’avevano escluso perché “non dev’essere bella”, ma poi era brutta davvero.

La DS19, progettata tra il 1938 ed il 1955, ma in realtà scolpita in un blocco di gesso in poche ore, una domenica mattina. Infine la sua “preferita”: l’auto pensata per essere una piccola DS, ma costruita sul pianale della 2CV, comoda per quattro, con tanti bagagli: l’AMI6.

Scultore, pittore, architetto e car designer, è l’uomo che più di ogni altro ha segnato lo stile della Marca del Double Chevron.

Vi proponiamo due libri per conoscerlo meglio, ne abbiamo poche copie quindi approfittate.

Questo è FLAMINIO BERTONI edito da Macchione nel ’97

E questo è “AUTO DI IERI NEL MITO DI OGGI“, gli atti del convegno su Flaminio Bertoni tenutosi al Museo a lui dedicato nel febbraio 2008.

Eccovi una presentazione dei due volumi:

Vera incessu patuit dea

«Da come si muove, si capisce che è una dea.»

Questa osservazione non è stata fatta da uno qualunque, ma da Enea, che -racconta Virgilio nell’Eneide- ha appena incontrato una giovane cacciatrice che l’ha informato della sua esatta posizione geografica, sulle coste cartaginesi.

Solo che non si trattava di una cacciatrice, bensì di Venere in persona, Afrodite per i greci, madre dello stesso Enea, apparsa sotto mentite spoglie e che aveva ingannato il figlio travestendosi.

Tuttavia un particolare non era sfuggito ad Enea: il portamento, il modo di camminare della cacciatrice aveva qualcosa di soprannaturale, di non umano, quella che gli era apparsa era certamente una dea.

Come le dodici dee impersonate dalla stupenda modella Federica Cavazzoni nel calendario DS 2019, in dodici affascinanti scatti fotografici che la ritraggono accanto alla dea delle automobili: la DS Citroën, il cui portamento non è certo meno divino di quello di Venere Afrodite.

Il calendario è disponibile in prevendita da oggi, 21 settembre, al prezzo ridotto di 18 euro per le prime cento copie delle 500, numerate, che costituiscono la tiratura completa del calendario.

Non perdetevelo, qui: http://www.archiviostoricocitroen.info/public/prodotto/dscal2019/

Altre info su www.DScal2019.com

Calendario DS 2018

Al via l’operazione DS Cal 2018 che porterà alla realizzazione del Calendario DS per il nuovo anno.

Due weekend, uno in maggio ed uno in ottobre, dodici DS, due modelle per un calendario speciale, stampato su carta patinata e foto stampate in altissima definizione con finitura lucida.

Per saperne di più, da oggi c’è un nuovo sito web, questo: www.DScal2018.it

Stay tuned!